PARRUCCHIERI, 5 CATTIVE ABITUDINI DA ABBANDONARE

PARRUCCHIERI, 5 CATTIVE ABITUDINI DA ABBANDONARE

Nella foto Akin Konizi.

Collaboratore, stilista, titolare o manager? Se sei un parrucchiere, sai quanto sia facile, con il passare degli anni, prendere cattive abitudini nelle lunghe ore di routine lavorativa trascorse in salone. Quello che forse non sai, è che identificarle e liberartene può essere più semplice di quanto tu non pensi.

Akin Konizi, direttore creativo internazionale della celebre Hob Academy, in Inghilterra, ne è convinto e per questo inizio di 2021 ha già pronti alcuni consigli facili facili per cambiare subito le tue abitudini in salone e cominciare una nuova vita.

Foto di cottonbro da Pexels.

Non tutte le abitudini sono cattive, lo sono solo quelle che sono frutto di svogliatezza o stress”, dichiara sicuro Akin.

“Le cattive abitudini possono sembrare innocue, ma in realtà danneggiano il tuo lavoro e la considerazione che i clienti hanno di te e del tuo team. Identificarle è il primo passo: liberartene non è così difficile come potresti pensare. Il 2020 è stato un anno di riflessione: è arrivato il momento di rompere con le vecchie abitudini e sostituirle con altre nuove che ti renderanno un parrucchiere migliore”.

Foto di Element5 Digital da Pexels.

Eccone cinque vecchie con le corrispettive cinque virtuose.

1 Abitudine: svogliatezza.

Sostituiscila con: energia. La noia è l’abitudine più difficile da cacciare via. Focalizzati sul perché sei tanto annoiato: spesso è dovuto al fatto che quello che fai è diventato ripetitivo. Cerca di lavorare in maniera ‘consapevole’ piuttosto che trascinarti.  

2 Abitudine: rifuggire le responsabilità.

Sostituiscila con: colpevolezza. Abbiamo tutti bisogno di essere responsabili di quello che facciamo, dalle decisioni che prendiamo agli hairstyle che creiamo in salone. Inizia a prenderti le responsabilità per quello che crei e vedrai che crescerai.

3 Abitudine: pausa nello stanzino.

Sostituiscila con: presenza in salone. Sedersi nello stanzino dello staff, perdersi sui social media e leggere gossip sul tuo smartphone è davvero una perdita di tempo. A causa del distanziamento sociale necessario, può essere difficile stare in salone, ma dovresti utilizzare il tempo libero con il tuo staff, osservando quello che sta facendo e dialogando con clienti e collaboratori.

Foto di cottonbro da Pexels.

4 Abitudine: mancanza di comunicazione.

Sostituiscila con: condividi le tue esperienze. Non chiedere mai a un cliente: ‘cosa vuoi fare oggi?’ L’esperto sei tu, sei tu che devi consigliarlo! Il cliente è lì in salone per approfittare della tua esperienza, delle tue conoscenze e della tua consulenza. Fai domande aperte su come si sente con i suoi capelli, dai consigli e spiega perché li hai dati, cercando di raggiungere un accordo su cosa si dovrebbe fare.

5 Abitudine: usare la clipper.

Sostituiscila con: le forbici. Non lasciarti tentare dalle clipper solo perché sono facili e veloci. Utilizza, ogni volta che sia possibile, le tue capacità con le forbici e sviluppale. Ti apriranno un mondo di opportunità nel taglio.

Foto di cottonbro da Pexels.

Please follow and like us:
Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *