MODULO, L’ARREDO CIRCOLARE COMPONIBILE

MODULO, L’ARREDO CIRCOLARE COMPONIBILE

Permette di creare ben 625 differenti allestimenti per il salone, adattandosi a infiniti spazi e molteplici esigenze di estetica: Modulo, il nuovo arredo artigianale Oway si ispira al concetto di modularità componibile.

Creato da Artigiano, la falegnameria a Km 0 e laboratorio manufatturiero Oway, Modulo nasce secondo i principi del circular design e dell’eco-progettazione: materiali sostenibili 100% plastic free ed esclusività delle soluzioni in salone.

La proposta di combinazioni d’arredo offerta da questo arredo si basa su un approccio progettuale flessibile, capace di mescolare estetica, funzionalità e unicità e di consegnarle nelle mani dei professionisti della bellezza, rendendo il regno dei loro trattamenti un ambiente originale, lontano dalla serialità e dall’omologazione.

I 625 differenti allestimenti sono resi possibili dalla scelta di poltrone, lavatesta, specchiere, retro-lavaggi, mobili di servizio, casse e carrelli disponibili in cinque colori e altrettante finiture di maniglie, texture e rivestimenti.

All’interno della proposta d’arredo, due complementi nascono dalla sinergia tra la forza del circular design a km 0 di Artigiano e l’esperienza nell’arredo professionale di Maletti: la poltrona destinata alla postazione di taglio, asciugatura e styling e il lavatesta.

Modulo si adatta a varie location e a differenti metrature: i saloni, i centri estetici e le spa possono trasformarsi in oasi di benessere, dove i colori rilassanti e i materiali naturali migliorano in concreto la qualità dell’esperienza di chi opera all’interno e di chi fruisce dei trattamenti.

L’elemento ricorrente di tutti i componenti d’arredo è il legno massello certificato FSC (Forest Stewardship Council) o riciclato, materia capace di sfidare il tempo e di proiettare nelle rilassanti atmosfere della natura. Per perfezionare ogni singolo articolo è stata utilizzata la vernice ad acqua bio, una formulazione che rispetta il pianeta, abbatte le emissioni di anidride carbonica e preserva la salute delle persone, mantenendo gli stessi risultati delle alternative a solvente.

La sostenibilità permea l’intera catena produttiva di Modulo, dalle materie prime di riciclo ai processi a ridotto impatto ambientale: nella consapevolezza della ricchezza delle risorse a km 0 del territorio dell’Emilia-Romagna, ad esempio, per tutti i rivestimenti del progetto modulare si è scelto gres porcellanato prodotto nella regione.

Nell’arredo è previsto anche un elemento legato all’indoor gardening, un piccolo angolo verde, ricavato nella struttura della cassa e illuminato a serra, completato da uno spazio per le attrezzature da giardinaggio.

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *