HAIR CARE A PROVA DI RICCI

HAIR CARE A PROVA DI RICCI

Nell’immagine uno scatto della collezione Freya di Rafael Bueno Peluqueros.

Chi ha i capelli ricci, lo sa bene: gestirli, soprattutto quando i saloni d’acconciatura sono chiusi e l’efficacia del trattamento nutriente comincia a venire meno, è impegnativo. Questi capelli, che all’apparenza sembrano fortissimi, in realtà sono spesso fragili e soggetti a secchezza, rottura e doppie punte.

Ma c’è, come sempre, un lato positivo della faccenda: in questi giorni di quarantena abbiamo un po’ di tempo in più per prendercene cura. Vi proponiamo una beauty routine settimanale “step-by-step”. Non dovete seguire necessariamente tutte le fasi: leggete e create una lista personale di priorità in base alla natura dei vostri capelli.

  • DETOSSINARE

Forse lo fate già per la pelle, ma non avete pensato di provarlo sui capelli. E invece anche il cuoio capelluto una volta alla settimana ha bisogno di essere rivitalizzato con un prodotto effetto detoxe. Kérastase ve ne propone uno perfetto per le cuti sensibili: Scrub Apaisant, uno scrubgel rilassante a base di scorza di arancia dolce, olio di jojoba, madécassoside e vitamina B5. I capelli ritrovano subito leggerezza e brillantezza.

  • LENIRE

Una volta liberato dalle impurità, il cuoio capelluto è super ricettivo: è il momento di offrirgli i principi attivi di cui ha bisogno. Se avete prurito o i capelli vi sembrano particolarmente spenti, vi consigliamo Astera Fresh, Concentrato Lenitivo di freschezza agli oli essenziali freddi di René Furterer. Si massaggia direttamente sul cuoio capelluto con uno speciale applicatore. La formula bifasica contiene olio essenziale di menta, purificante, e olio essenziale di eucalipto, lenitivo. Basta applicarlo una volta alla settimana per avere subito capelli più sani e belli.

  • NUTRIRE CON E SENZA RISCIACQUO

I ricci, per essere elastici, devono essere ben nutriti. Ma attente a non appesantirli! Abbiamo trovato un conditioner ad hoc che potete utilizzare sia sotto la doccia, risciacquandolo, sia tutte le volte che i capelli hanno bisogno di nutrimento, senza bisogno di risciacquo. Si chiama New Curvaceous Conditioner di Redken: alla base della sua formula c’è la tecnologia Curl Memory Complex, una combinazione di olio di moringa e un derivato dello zucchero. Nutre, idrata, rende i riccioli elastici e definiti, controllando l’effetto crespo.

  • DISTRICARE

Nodi selvaggi? Niente panico! C’è la nuova Compact Styler Tangle Teezer, creata in collaborazione con l’iconico brand londinese Skinny Dip. Ha una pratica cover proteggi–dentini per poterla portare sempre con sé per districare anche l’ultimo nodo.

  • MODELLARE

C’è piastra e piastra. La nostra preferita resta Steam Pod 3.0 Blow Dry di L’Oréal Professionnel: grazie al flusso di vapore rende la piega due volte più veloce. Lavora a 180° e non crea shock termico: così i capelli sono più protetti e setosi. Anche il riccio più ribelle è destinato a cedere: consente di realizzare agilmente ogni look mosso e ondulato.

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *