ONBEAUTY, APPUNTAMENTO CON LA COSMESI A SETTEMBRE

ONBEAUTY, APPUNTAMENTO CON LA COSMESI A SETTEMBRE

Si chiamerà OnBeauty by Cosmoprof Worldwide Bologna e riunirà in un unico appuntamento a Bologna gli attori chiave dell’industria cosmetica dal 9 al 13 settembre 2021. E così, se Cosmoprof Worldwide Bologna slitta a marzo 2022, sarà questo l’evento che avrà il compito di rilanciare la cosmesi provata dall’emergenza pandemia. OnBeauty, infatti, si svolgerà in contemporanea con le manifestazioni Sana, salone internazionale del biologico e del naturale, e Cosmofarma Exhibition, l’evento della cosmesi in farmacia.

L’appuntamento, supportato dal ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e da ITA – Italian Trade Agency, sarà ‘compatto’. Nei primi due giorni di manifestazione si incontreranno in fiera a Bologna i leader della supply chain e del retail multicanale. Per la cosmesi green, l’evento Sana troverà spazio nei padiglioni 25 e 26 da giovedì 9 a domenica 12 settembre.

I canali professionali dell’acconciatura e dell’estetica saranno protagonisti dei padiglioni 21 e 22 a partire da sabato 11 fino a lunedì 13 settembre.

Approfondimenti e contenuti specifici aiuteranno aziende e visitatori a orientarsi in un mercato profondamente mutato: si parlerà di nuove tecnologie e del loro impatto sulle abitudini di consumo, di equilibrio tra innovazione digitale e sostenibilità, dei macro-movimenti che stanno trasformando la società e della loro influenza sul settore cosmetico.

 “A settembre, Bologna sarà il cuore della sinergia tra gli eventi più importanti del nostro portfolio dedicati al benessere, alla salute e alla cura della persona, temi che la pandemia dei mesi scorsi ha posto come non mai al centro dell’attenzione”, ha sottolineato Gianpiero Calzolari, presidente di BolognaFiere. “La presenza di molteplici canali distributivi è la conseguenza della radicale trasformazione del mercato che stiamo vivendo: salute, sostenibilità e cura della persona sono categorie sempre più legate tra loro, e anche la tradizionale suddivisione tra un comparto e l’altro oggi non ha più significato. Siamo di fronte a uno scenario profondamente rinnovato, e dobbiamo essere pronti a sviluppare maggiori sinergie per affrontare il cambiamento.”

OnBeauty by Cosmoprof Worldwide Bologna risponderà all’esigenza di aziende e operatori di riprendere le attività legate allo sviluppo del business, al networking e alla formazione professionale”, ha precisato Enrico Zannini, direttore generale di BolognaFiere Cosmoprof. “Stiamo valutando le modalità di invito e partecipazione di top buyer, distributori e retailer internazionali, per ritornare in piena sicurezza e in presenza ai processi di business più funzionali per il settore. Altro tema fondamentale, l’aggiornamento e la condivisione di novità e tendenze: dopo mesi di contenuti fruibili solo online, vogliamo riportare sui nostri palcoscenici gli esperti più autorevoli e i professionisti più talentuosi, per recuperare l’intensità dell’interazione e della condivisione delle conoscenze dal vivo”.

“La rilevanza strategica dell’intera filiera cosmetica per il sistema Paese” – ha commentato Renato Ancorotti, presidente di Cosmetica Italia,è ormai indubbia: genera, infatti, un sistema economico allargato, dalla produzione ai macchinari e al packaging, senza dimenticare le materie prime, la distribuzione, la logistica e il retail, di 33 miliardi di euro. Creatività, inventiva, spirito d’iniziativa, propensione all’innovazione e alla ricerca di nuove soluzioni sono sicuramente risorse e qualità che il nostro settore condivide con BolognaFiere Cosmoprof, lo storico partner al fianco del quale rappresentiamo, da oltre 50 anni, le tante sfaccettature dell’industria cosmetica in Italia e nel mondo. Anche per questo l’appuntamento di settembre a Bologna rappresenta una prima concreta occasione di ripartenza e dialogo tra i principali stakeholder del settore: l’Associazione sarà presente offrendo il suo pieno supporto in termini di presenza e contenuti per continuare a raccontare le mutate abitudini di consumo, le nuove dinamiche della distribuzione e la globale risposta del comparto all’emergenza”.

Leave a comment

1 Comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *