HAIRSTYLE, MA COSA SARÀ MAI QUESTO TAGLIO ‘SHAG’?

HAIRSTYLE, MA COSA SARÀ MAI QUESTO TAGLIO ‘SHAG’?

Non si fa che parlare di ‘Shag’. Sembra che sia l’acconciatura più gettonata dalle celebrities del momento. Ma cosa è esattamente? Come la si riconosce?

Il team stilistico del salone Brooks & Brooks di Londra spiega che si tratta di un particolare taglio hairstyle che si ispira agli anni 70 e 80.  Ecco come Sam Ashcroft, del team creativo del salone, ce lo descrive, parlando di una sorta di contaminazione di stili rock ‘n roll tra casual, sexy e natural look.

“Le caratteristiche principali dello Shag sono le ciocche corpose, le punte irregolari e le scalature sulla parte superiore della testa e tanta, tanta texture anni 80”.

Ma attenzione, perché qualcosa è cambiato dal decennio d’oro. Sam è chiarissimo. “Sì, il nuovo Shag ha le ciocche corpose e tanta texture, ma non significa che vi farà assomigliare a un componente delle band metallare degli anni 80: state attenti perché troppe scalature e troppe ciocche faranno sembrare il vostro look datato. Il segreto di questo nuovo taglio Shag è che funziona su tutti i tipi di capelli proprio perché è molto più equilibrato”.

“La chiave di tutto è la frangetta. Fate bene la frangia e avrete un buon taglio Shag”.

Quanto ai colori, le varianti sono quasi infinite. “Tagli e stili adesso sono più vissuti, naturali: lo stesso accade con i colori che, grazie alle texture importanti, acquistano dimensionalità”, spiega Sam.  “Le più adatte allo Shag sono le colorazioni tono su tono perché danno vita alle scalature”.

Ok a rame e rosso. Per chi ama il grunge, resta sempre l’opzione del rosa. “Il Pink Shag con tonalità rosa pastello e rosa vibrante è semplicemente favoloso: basta scegliere la tonalità adatta al proprio incarnato”, conclude Sam.

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *