CAPELLI FINI, ROUTINE ESSENZIALE PER UNA CORPOSITÀ EXTRA

CAPELLI FINI, ROUTINE ESSENZIALE PER UNA CORPOSITÀ EXTRA

Nelle immagini due scatti che ritraggono le acconciature create da Thibaut de Saint Chamas per René Furterer in occasione della sfilata Altuzarra autunno inverno 2020.

Piatti, incollati al viso, privi di vitalità: anche quando sono puliti e coccolati, i capelli fini, corti o lunghi che siano, prendono difficilmente la ‘piega giusta’. Anche dopo ore di brushing, l’effetto volumizzante  ‘appassisce’ in fretta.

C’è chi, per aggirare il problema, gli conferisce carattere scegliendo wet look luminosi: bastano poche applicazioni di una mousse effetto bagnato e il gioco è fatto. C’è, invece, chi ricorre a piastre, brushing compulsivo e ferro caldo per creare onde e ricci corporizzanti: abitudini rischiose, perché i capelli fini sono fragili e, alla lunga, gli strumenti a caldo rischiano di mettere a dura prova le lunghezze.

Un’alternativa a queste soluzioni ci sarebbe: utilizzare prodotti specifici che conferiscano immediatamente volume e corposità al capello, già a partire dallo shampoo, senza appesantirlo. Il tutto ricordandosi di prestare particolare attenzione alla salute delle lunghezze, più fragili e soggette a rottura: spesso i capelli non sono fini per natura, ma impoveriti e stressati da un’alimentazione scorretta e trattamenti sbagliati.

DRY SHAMPOO E ACQUA LAMELLARE

Andiamo oltre gli schemi della solita combo shampoo e balsamo: per i capelli fini ci vuole qualcosa di molto specifico. Non strapazzare i capelli lavandoli tutti i giorni nel tentativo di averli soffici: per la beauty routine quotidiana Matrix propone lo shampoo a secco High Amplify Dry Shampoo che, grazie alle sue proprietà assorbenti, riduce la presenza di sebo e aumenta il volume.

Ma la grande novità è l’acqua lamellare High Amplify Shine Rise: priva di siliconi, districa e illumina istantaneamente. La sua texture acquosa, una volta sul capello, si trasforma in crema e deposita i suoi agenti trattanti senza appesantire.

LO SPRAY TEXTURIZZANTE

Per un volume e una texture naturale, effetto invisibile, il nostro prodotto preferito è Style Spray texturizzante di René Furterer. Ci convince perché è privo di siliconi e contiene agenti idratanti e protettivi: estratto vegetale di jojoba e vitamine B5 E PP. Dona corpo e consistenza alla capigliatura creando un volume immediato sulle radici e idratando le lunghezze.

L’OLIO PER LE PUNTE SFIBRATE

I capelli fini sono più fragili. Un semplice test per capire se i toui capelli sono rovinati, consiste nel passare le mani sulle ciocche e sentire se sono ruvide: doppie punte e capelli spenti e opachi confermano la diagnosi. Sì, perché è proprio la cuticola, cioè la parte più esterna del capello, che è stata danneggiata a causa di troppi trattamenti chimici o dell’utilizzo frequente di piastra o ferro arricciacapelli, con temperature very hot! Ecco il rimedio flash: Clean Care Restructuring Oil di Eslabondexx, un ricco olio riparatore, specifico per il trattamento dei capelli sfibrati e danneggiati. Grazie ai suoi attivi specifici, burro di bacuri e creamide biomimetica, uniti al complesso idratante naturale Eco Protect Technology, rinforza la fibra del capello e previene la formazione delle doppie punte.

LA SPAZZOLA CHE NON SPEZZA

Non puoi proprio fare a meno di questa spazzola: districa i capelli fragili senza spezzarli e ti permette di stendere il tuo conditioner anche sui capelli bagnati senza strapparli. The Wet Detangler Fine&Fragile di Tangle Teezer è un must have dei capelli fini. I dentini sfruttano la tecnologia Soft-Flex: sono morbidissimi e scivolano delicatamente tra i capelli; la loro doppia altezza permette di districare tutti i nodi massaggiando le cuticole e lucidando le lunghezze.

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *