DA VERY GRACE RIGENERI I CAPELLI CON L'AMLA BIO

DA VERY GRACE RIGENERI I CAPELLI CON L'AMLA BIO

Quando i capelli sono indeboliti, cadono o diventano bianchi precocemente, occorre un trattamento su misura che stimoli le radici e restituisca alle chiome gli elementi perduti. Le amanti del naturale andranno pazze per il trattamento che Grace Pace propone nel suo salone a Milano, Very Grace.

L’hairstylist, che per anni è stata allieva e socia di Aldo Coppola, ha creato un vero e proprio trattamento su misura per capelli sfibrati a base di polvere di henné e amla bio, un toccasana rigenerante.

L’amla è un albero che cresce nel subcontinente indiano: in italiano si chiama uva spina indiana. In ayurveda sono usate pressoché tutte le parti della pianta: il frutto dell’amla è ricco di vitamina C e viene mangiato crudo, ma anche utilizzato in numerosi piatti nonché conservato sott’olio con sale e spezie. Solo di recente, le virtù di questa pianta sono state scoperte anche in Occidente.

Nel salone Very Grace le amanti della natura potranno scoprirne i benefici sui propri capelli: l’impacco con henné e amla bio, che Grace Pace miscela a seconda delle esigenze di ciascuna chioma, stimola le radici, regola la produzione di sebo, riduce la caduta dei capelli promuovendone la ricrescita e rallenta l’incanutimento, soprattutto se precoce. In più, essendo un astringente naturale, mantiene il cuoio capelluto sano.

Grace consiglia il suo trattamento non solo a chi ha problematiche a cute e capelli, ma anche a tutte le donne che amano le chiome lunghe o le hanno ricce o mosse.

L’impacco ha un effetto scurente sui capelli: infatti l’amla in polvere, pur non essendo un colorante, se applicata insieme all’henné, spegne il rosso e scurisce i capelli.

E… sorpresa! L’impacco con la polvere amla bio è ideale anche per il viso, perché, essendo ricca di vitamina C, ha un forte potere antiossidante: Grace Pace la propone per schiarire le macchie e illuminare l’incarnato.

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *