MILANO FASHION WEEK, GLI HAIR LOOK D&G E PRADA

MILANO FASHION WEEK, GLI HAIR LOOK D&G E PRADA

Nell’immagine uno scatto della sfilata Dolce & Gabbana.

La Milano Fashion Week è in pieno fervore, i motivi di ispirazione da catturare sulle passerelle sono tantissimi. Non tutte le sfilate, però, si tengono ‘fisicamente’ in una location, come quella di Dolce&Gabbana, alcune sono ‘digital’, come quella di Prada.

Nei backstage gli hairstylist sono al lavoro: i look che stanno creando in queste ore, faranno tendenza nella primavera estate 2021. Da D&G e Prada è all’opera il bravissimo Guido Palau per il brand ghd. Ecco in anteprima i suoi splendidi hair look.

Get the D&G look!

“Per questa stagione, Dolce & Gabbana ha voluto creare un’atmosfera in stile anni 70.  I capelli avevano due look distinti, entrambi con un finish extra lucido. Il primo caratterizzato da onde morbide e luminose in stile Yves Saint Laurent e il secondo è un sofisticato chignon lucido con scriminatura centrale”, ha dichiarato Guido Palau.

ONDE LUMINOSE

“I capelli sono stati preparati utilizzando l’asciugacapelli ghd helios per ottenere un finish morbido. Quindi, prendendo piccole sezioni, tutte le ciocche sono state arricciate con l’arricciacapelli ghd curve classic curl tong e bloccate con delle clip. Una volta raffreddati, i capelli sono stati spazzolati per ottenere onde morbide e lucide”.

CHIC CHIGNON

“Per il secondo look, abbiamo preparato i capelli asciugandoli con l’asciugacapelli ghd helios dalla riga centrale. I capelli sono stati poi raccolti in una coda di cavallo bassa, all’altezza della base del collo, coprendo la parte superiore delle orecchie. I capelli sono stati poi attorcigliati in uno chignon chic e fissati”.

Get the Prada look!

Prada ha dimostrato che gli show digital hanno un impatto forte tanto quanto le sfilate dal vivo, trasmettendo in live streaming la sua collezione SS 2021.
Segnando un momento storico per il marchio con la co-direzione creativa in partnersip con Raf Simons, la Maison ha dato vita a un mix tra il design tradizionale della casa di moda e un elemento tagliente.

“Per lo show di Prada, l’ispirazione è stata la combinazione dell’approccio classico di Prada alla bellezza individuale e il tributo a Raf Simons. Per l’ispirazione abbiamo esaminato i primi modelli di Raf Simons, la borghesia di Prada mescolata con tagli di capelli degli anni 70 e dei primi anni 80 e il sassonismo”, ha spiegato Guido Palau.


FRANGETTA LUNGA

‘’Per Prada, abbiamo preparato tutti i capelli delle modelle la sera prima per ottenere un look più vissuto. Ogni ragazza aveva un taglio di capelli diverso. Le frange erano spuntate e lasciate lunghe fino agli occhi o sotto gli zigomi, le estremità sfoltite e vissute. I tagli di capelli corti avevano frange smussate e lunghe” ha spiegato Guido Palau.

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *