COME NASCONO I PRODOTTI ANTICADUTA? SERVONO DAVVERO?

COME NASCONO I PRODOTTI ANTICADUTA? SERVONO DAVVERO?

Sulla caduta dei capelli se ne sentono tante. Decine i prodotti in commercio che promettono ricrescite miracolose. Ma funzionano davvero?

Abbiamo chiesto a un’azienda austriaca, Hairdreams, di spiegarci come hanno testato il loro nuovo prodotto anticaduta: Stop & Grow, il cui componente attivo, il PHT Complex, è stato analizzato nel 2014 dal Dipartimento di Dermatologia dell’Università di Lubecca e dal suo Centro per la Ricerca clinica sul capello.

http://www.stopandgrow.com/it/index_it.html

Hairdreams ci ha risposto inviandoci una video intervista di Tobias Fischer, lo scienziato che ha condotto lo studio in vitro sul principio attivo di Stop & Grow, testandolo in laboratorio.  Fischer ci spiega in dettaglio, con termini comprensibili, come funzionano i test in vitro e a quali conclusioni è arrivato.

Dottore, in che modo conduce le sue ricerche?

Faccio lo scienziato da 17 anni. Mi occupo di anomalie, caduta e ricrescita dei capelli. Conduco studi di laboratorio utilizzando colture di capelli umani: il nostro lavoro consiste nel prendere campioni e coltivarli in laboratorio per condurre esperimenti. Ho sviluppato diversi modelli di sperimentazione. Analizziamo come agiscono le diverse sostanze anticaduta.

Perché perdiamo i capelli?

La caduta dei capelli è fenomeno normale, fa parte del ciclo di vita di ricrescita.

Cosa distingue la normale caduta dei capelli da un’anomalia?

Il ciclo di vita del capello si svolge in due fasi: Anagen, la fase attiva di crescita del capello, e Telogen, che è la fase in cui cade. In testa abbiamo normalmente circa 100.000 capelli: l’80% è in fase Anagen e il restante 20% in fase Telogen. Fino a quando questo equilibrio viene mantenuto, ci troviamo di fronte a una normale caduta dei capelli. Se l’equilibrio salta, allora parliamo di caduta dei capelli patologica.

Come funziona il processo di ricrescita del capello?

Funziona come per le piante. Sia le piante sia i capelli hanno radici da cui si riproducono: la crescita si ferma a intervalli regolari. Come le piante hanno una pausa in inverno, così le radici dei capelli si addormentano per poi risvegliarsi di nuovo.

Perché si verifica una caduta anomala del capello?

Ci sono varie cause: una, tanto per gli uomini quanto per le donne, è l’alopecia androgenetica. Vaste aree, solitamente al centro del capo, restano prive di capelli. La causa è il testosterone prodotto dal corpo umano: accorcia il ciclo di vita del capello e può portare alla completa caduta dei capelli. Altri motivi della caduta possono essere le cure mediche o i cicli stagionali dell’autunno e della primavera.

C’è un legame tra caduta dei capelli ed età?

Sì, in genere con l’avanzare dell’età i capelli diventano più sottili e la ricrescita rallenta. Dipende dalle predisposizioni genetiche o da cause ambientali.

Cosa possiamo fare contro la caduta dei capelli?

Possiamo cercare di risvegliare il capello facendo ripartire un nuovo ciclo di vita della radice o prolungando la fase attiva di ricrescita. Possiamo cercare di arrestare la perdita di capelli e aumentare il volume di quelli esistenti. Servono le sostanze adeguate.

Come lavorano queste sostanze?

In vari modi: stimolando la circolazione del cuoio capelluto fornendo alle radici i nutrienti necessari. Poi favoriscono la ricrescita del capello: agiscono un po’ come i fertilizzanti delle piante. Ci sono diverse sostanze disponibili sul mercato: possono essere medicinali su prescrizione medica o cosmetici. Sono entrambi efficaci.

Parliamo dell’Hairdreams PHT Complex.

Lo abbiamo testato su follicoli umani e sui capelli: persone che soffrivano di caduta dei capelli ci hanno permesso di prelevare alcuni campioni per lo studio. Poi abbiamo coltivato questi capelli in laboratorio proprio come se si trovassero sul cuoio capelluto e abbiamo testato gli effetti del PHT Complex. Lo abbiamo comparato con una delle sostanze anticaduta più note, utilizzate nei prodotti convenzionali. E abbiamo visto che con l’applicazione del PHT Complex l’attività delle cellule delle radici responsabili della ricrescita del capello aumentava del 32%. Normalmente è ferma al 15%. Inoltre, con il PHT Complex la fase Anagen passava dal 61% al 75%: questo significa che molte radici ormai addormentate si erano risvegliate.

Cosa significa per le persone che perdono i capelli?

Il PHT Complex aumenta le radici attive, quelle della fase Anagen. Questo significa che una persona che ha ormai solo 61.000 capelli, dopo il trattamento ne avrà 75.000: 14.000 in più. I prodotti tradizionali per la ricrescita ne garantiscono solo 2.000 in più.

Quanto tempo deve passare perché il risultato sia visibile?

Circa tre mesi.

Ci sono effetti collaterali per il PHT Complex?

No, si tratta di un prodotto di cosmesi senza effetti collaterali.

Cosa accade quando smetti di utilizzare i prodotti per la ricrescita?

Avrai gli stessi problemi di prima.

Ci sono differenze negli effetti sull’uomo e sulla donna?

No.

Quando bisognerebbe iniziare il trattamento?

Appena si nota un’anomala caduta dei capelli.

Ha senso utilizzare il PHT Complex come prevenzione anticaduta?

Sì, soprattutto se si ha una storia familiare: in particolare quando tuo padre e tua madre soffrono di caduta dei capelli.

Per quanto tempo va seguito il trattamento?

Dai tre ai sei mesi, come minimo. L’ideale è un anno. Dopo, non bisognerebbe smettere, ma utilizzare un dosaggio più basso o lasciare un intervallo più lungo fra i trattamenti. Ci sono persone che, a seconda anche dell’età, reagiscono meglio a trattamenti poco intensi ma prolungati. Altre hanno bisogno di azioni d’urto intervallate da brevi pause.

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *