SHATUSH O BALAYAGE?

SHATUSH O BALAYAGE?

Nell’immagine: hair by Jack & Lydia Mead-Wolfe;  photography by Danny Baldwin; makeup by Neringa Bige.

Shatush o balayage? Scopri quello che va di più.

Decolorare e ricolorare i capelli solo sulle lunghezze e sulle punte per non diventare schiave della ricrescita: shatush e balayage sono gettonatissimi non solo per l’effetto naturale della schiaritura che permettono di ottenere, ma anche per la praticità.

Ma se lo shatush fino a qualche anno fa andava per la maggiore, adesso è il balayage, con le sue ciocche schiarite in modo più irregolare, a farla da padrone.

Pensate che tra i mesi di gennaio e aprile 2019 il numero dei servizi di shatush nei saloni di acconciatura è diminuito del 9% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, mentre il balayage ha fatto registrare un aumento dell’10%.

Merito anche del prezzo: il costo medio di un balayage è di 41,52 euro. Quello dello shatush è di 60,71 euro.

A fornire i dati è una recente ricerca condotta da Tote Next e diffusa da Cosmetica Italia. Che ci fa scoprire anche un’altro piccolo particolare: proprio perché il balayage è sempre più richiesto, i parrucchieri hanno aumentato, anche se di poco, il prezzo medio… dai 39,05 euro del 2018 ai 41,52 del 2019.

Leave a comment

Send a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *